4ride questa sconosciuta

Tutto su tutto, le novità, le discussioni, le notizie e tutto in tempo reale
Rispondi
roccocannuccia
Novellino
Novellino
Messaggi: 22
Iscritto il: 15/11/2013, 21:44
Moto: Montesa 4rt 2016
motoclub: MC della Superba
Località: Genova
Contatta:

4ride questa sconosciuta

Messaggio da roccocannuccia » 25/02/2018, 19:14

Ciao a tutti
Dato che gli anni passano per tutti ma per me pare passino più in fretta e i dolorini aumentano giorno dopo giorno vorrei sapere come va questa moto dato che col trial inizio a faticare sempre di più e una guida più comoda potrebbe fare il caso mio.
Attualmente ho montato la sella ma mi chiedo se questo tipo di moto possa farmi fare il salto verso l'addio al trial senza patemi

In pratica chi la ha provata mi faccia sapere come si comporta :Grup^^ :-P

giorgiodd
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 48
Iscritto il: 03/12/2013, 19:47
Moto:
motoclub:

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da giorgiodd » 25/02/2018, 23:04

Ti ho inviato un msg in pvt.

Avatar utente
Scoppio
Pippaiolo
Pippaiolo
Messaggi: 255
Iscritto il: 03/01/2014, 23:05
Moto: Beta Evo 300
motoclub: Gianluca Catenaro
Località: Sora

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da Scoppio » 28/02/2018, 16:27

mai provata ma non ha molto senso a mio avviso perche' troppo alta.
Scatoloni e ossa?...no grazie!

roccocannuccia
Novellino
Novellino
Messaggi: 22
Iscritto il: 15/11/2013, 21:44
Moto: Montesa 4rt 2016
motoclub: MC della Superba
Località: Genova
Contatta:

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da roccocannuccia » 02/05/2018, 12:44

Dato che nessuno me la faceva provare la ho comprata.
È perfetta e si guida come un trial. Ho fatto sia un giro enduristico che trialistico e devo dire che è sempre stata perfetta. Agli enduristi sto dietro e non mi seminano tanto nel trial è uguale alla cota. Soffri solo nei tratti super ripidi altrimenti è uguale anche se avverti un peso maggiore ma sopportabile

giorgiodd
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 48
Iscritto il: 03/12/2013, 19:47
Moto:
motoclub:

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da giorgiodd » 02/05/2018, 21:14

Il motore ed il telaio sono gli stessi del Cota post 2014.

Il serbatoio tiene 4,5 litri,
e sotto la sella ci ho piazzato un contenitore di benzina della Primus da 1,5 litri,
che complessivamente porta la quantità di benzina disponibile a 6 litri,
con una autonomia di oltre 120 km.

Oggettivamente è un po' più alta e pesante del Cota,
ma, a mio avviso,
i vantaggi superano la scomodità dell'uso del kit sella-serbatoio,
che portava la quantità di benzina a 4 litri,
con una autonomia di 80 km.

Ovviamente dipende tutto dall'uso che ne fai.
A sessant'anni suonati - in tutti i sensi - non vado a cercare cose impossibili.
Faccio le stesse cose che facevo prima con 40 km in più di autonomia.

I miei amici, tutti miei coetanei che a breve andranno nella casa di riposo,
hanno la Montesa Cota, come quella che avevo io, o il KTM Freeride.
Ovviamente dipende dalle caratteristiche di guida e dal fisico,
inteso soprattutto come altezza.

Io ho lasciato tutto originale,
impianto elettrico, no full power kit, ecc.,
a parte il portatarga a baionetta, montato quasi a norma del CdS,
che è molto comodo.
In questo modo posso anche affrontare i trasferimenti su asfalto senza patemi.

Rispetto a quella del 2010, che aveva il full power kit,
ha qualche cavallo in meno,
ma è molto più silenziosa.

Riesco a fare tutti i percorsi che facevo prima,
a volte utilizzando una marcia più bassa,
perché i rapporti interni sono leggermente più lunghi ed anche la corona è un po' più piccola.

Su strada non supera i 70 km/h,
ma chi ha installato il full power kit mi dice che arriva anche ai 90.

Ho fatto solamente 300 km.,
ma complessivamente sono soddisfatto.

E' un po' come quando hai una donna nuova:
all'inizio ne vedi solamente i pregi rispetto a quella/e precedenti,
poi subentra la routine ed il desiderio di provarne un'altra.

Tractor
Novellino
Novellino
Messaggi: 6
Iscritto il: 22/08/2019, 19:43
Moto: Montesa 4rt
motoclub:
Nazione: 1

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da Tractor » 28/08/2019, 17:33

Da possessore di una 4rt anch’io ci stavo facendo un pensierino.
Mi chiedevo come “avvicinare” la mia al 4ride, magari montando supporti pedane che permettano di cambiare senza staccare del tutto il piede sinistro, allungare leggermente i rapporti... etc etc
Premesso che monto già il kit sella-serbatoio.
Qualche consiglio? Grazie

aromatico
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/05/2018, 17:01
Moto: Beta Tr35 Reverse
motoclub:
Nazione: 0

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da aromatico » 28/09/2019, 11:19

Presa usata da una settimana, provengo da Beta TR 35 Reverse 2T 260cc con sella motoalpinismo.
La mia ha collettore modificato e secondo me anche scarico, devo verificare la strozzatura della presa d'aria.
Messa sul cavalletto alza moto centrale non tocca ne davanti ne dietro, forse il peso del motore la rende più bilanciata, la Beta appoggiava sempre davanti, peso sull'avantreno, infatti la 4 Ride tende ad impennare molto e devo stare molto più avanti per avere trazione.
Il peso si sente, davanti è leggera, su asfalto ha toccato i 100km/h, secondo me manca la 6 marcia da trasferimento, anche in 5 il motore dopo i 50km/h gira con rumore anomalo e viene naturale cercare un'altra marcia.
Secondo me è molto alta (io sono alto 190cm) e il mono è troppo rigido e torna velocemente, anche davanti non è per niente morbida, qualcuno ha fatto delle modifiche in questo senso?
Quando l'ho portata a casa viaggio di 90km ho fatto 24Km con un litro
Troppo presto per giudicarla e poi non sono all'altezza di farlo, per ora sono soddisfatto, spero di abituarmi al freno motore in rilascio detto in gergo on-off che mi da parecchio fastidio. Si accettano consigli e pareri.
Grazie a tutti

Pozzame
Belloccio
Belloccio
Messaggi: 76
Iscritto il: 02/10/2018, 23:03
Moto: Beta EVO 290 Factory
motoclub:
Nazione: 0

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da Pozzame » 29/09/2019, 21:06

Il freno motore è una cosa, l'on-off un'altra.
Cosa ti da fastidio? Il freno motore o l'on-off?
Se è il freno motore, su una 4T ci puoi fare poco, ma già alzandoci il minimo la differenza si percepisce.
Se invece è l'on-off a darti noia (anch'io non lo sopporto e mi ci sono picchiato parecchio sulla stradale) puoi provare vari trucchetti, visto che nessuno è risolutivo, per sentirne un beneficio dovrai usarli tutti, ma uno per volta per verificare che non peggiori:
- Aumentare la tensione della catena, senza arrivare a fare danni;
- Togliere la corsa a vuoto della manopola del gas;
- Alzare il minimo;
- Ingrassare (o smagrire) il minimo con la vite dell'aria (poco, se no si ingolfa);
- Lubrificare bene il cavetto del gas e verificare che faccia un buon giro;
- Togliere il kat (se ancora c'è);
- Se hai modo di lavorare sull'accensione, riduci l'anticipo ai bassi carchi;
- Prova candela più calda o più fredda (già mettendola nuova e all'iridio migliora);

Prova con calma, alcuni degli accorgimenti non avranno successo, alcuni potrebbero pure essere peggiorativi, e comunque, ad una moto che nasce con l'on-off non glielo levi. :-(
Ma puoi migliorare al punto che ti permetta di abituartici e non farci più caso.

cico
Perditempo
Perditempo
Messaggi: 635
Iscritto il: 13/11/2013, 20:26
Moto:
motoclub:
Località: Basso TRENTINO

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da cico » 30/09/2019, 8:32

Sull'iniezione non penso proprio ci sia la vite dell'aria... L'unica è usarla.

Avatar utente
Scoppio
Pippaiolo
Pippaiolo
Messaggi: 255
Iscritto il: 03/01/2014, 23:05
Moto: Beta Evo 300
motoclub: Gianluca Catenaro
Località: Sora

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da Scoppio » 01/10/2019, 12:24

Pozzame ha scritto:
29/09/2019, 21:06
Il freno motore è una cosa, l'on-off un'altra.
Cosa ti da fastidio? Il freno motore o l'on-off?
Se è il freno motore, su una 4T ci puoi fare poco, ma già alzandoci il minimo la differenza si percepisce.
Se invece è l'on-off a darti noia (anch'io non lo sopporto e mi ci sono picchiato parecchio sulla stradale) puoi provare vari trucchetti, visto che nessuno è risolutivo, per sentirne un beneficio dovrai usarli tutti, ma uno per volta per verificare che non peggiori:
- Aumentare la tensione della catena, senza arrivare a fare danni;
- Togliere la corsa a vuoto della manopola del gas;
- Alzare il minimo;
- Ingrassare (o smagrire) il minimo con la vite dell'aria (poco, se no si ingolfa);
- Lubrificare bene il cavetto del gas e verificare che faccia un buon giro;
- Togliere il kat (se ancora c'è);
- Se hai modo di lavorare sull'accensione, riduci l'anticipo ai bassi carchi;
- Prova candela più calda o più fredda (già mettendola nuova e all'iridio migliora);

Prova con calma, alcuni degli accorgimenti non avranno successo, alcuni potrebbero pure essere peggiorativi, e comunque, ad una moto che nasce con l'on-off non glielo levi. :-(
Ma puoi migliorare al punto che ti permetta di abituartici e non farci più caso.
aggiungerei una prova finale risolutiva....comprati una ALP 200 sparagn e cumparisc(risparmi e fai bella figura) :Grup^^
Scatoloni e ossa?...no grazie!

Pozzame
Belloccio
Belloccio
Messaggi: 76
Iscritto il: 02/10/2018, 23:03
Moto: Beta EVO 290 Factory
motoclub:
Nazione: 0

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggio da Pozzame » 03/10/2019, 11:13

cico ha scritto:
30/09/2019, 8:32
Sull'iniezione non penso proprio ci sia la vite dell'aria... L'unica è usarla.
Hai ragione, beh, con l'iniezione è ancora più semplice, basta caricarci una mappa accensione e iniezione fatta per ridurre l'on-off. ;-)

Rispondi