4ride questa sconosciuta

Tutto su tutto, le novità, le discussioni, le notizie e tutto in tempo reale

4ride questa sconosciuta

Messaggioda roccocannuccia » 25/02/2018, 19:14

Ciao a tutti
Dato che gli anni passano per tutti ma per me pare passino più in fretta e i dolorini aumentano giorno dopo giorno vorrei sapere come va questa moto dato che col trial inizio a faticare sempre di più e una guida più comoda potrebbe fare il caso mio.
Attualmente ho montato la sella ma mi chiedo se questo tipo di moto possa farmi fare il salto verso l'addio al trial senza patemi

In pratica chi la ha provata mi faccia sapere come si comporta :Grup^^ :-P
Avatar utente
roccocannuccia
Novellino
Novellino
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 15/11/2013, 21:44
Località: Genova
Moto: Montesa 4rt 2016
motoclub: MC della Superba
Nazione: 0

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggioda giorgiodd » 25/02/2018, 23:04

Ti ho inviato un msg in pvt.
giorgiodd
Apprendista
Apprendista
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 03/12/2013, 19:47
Moto:
motoclub:

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggioda Scoppio » 28/02/2018, 16:27

mai provata ma non ha molto senso a mio avviso perche' troppo alta.
Scatoloni e o----? No grazie!
Avatar utente
Scoppio
Artista Del Salame
Artista Del Salame
 
Messaggi: 161
Iscritto il: 03/01/2014, 23:05
Località: Sora
Moto: Beta Evo e Rev
motoclub: Gianluca Catenaro
Nazione: 0

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggioda roccocannuccia » 02/05/2018, 12:44

Dato che nessuno me la faceva provare la ho comprata.
È perfetta e si guida come un trial. Ho fatto sia un giro enduristico che trialistico e devo dire che è sempre stata perfetta. Agli enduristi sto dietro e non mi seminano tanto nel trial è uguale alla cota. Soffri solo nei tratti super ripidi altrimenti è uguale anche se avverti un peso maggiore ma sopportabile
Avatar utente
roccocannuccia
Novellino
Novellino
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 15/11/2013, 21:44
Località: Genova
Moto: Montesa 4rt 2016
motoclub: MC della Superba
Nazione: 0

Re: 4ride questa sconosciuta

Messaggioda giorgiodd » 02/05/2018, 21:14

Il motore ed il telaio sono gli stessi del Cota post 2014.

Il serbatoio tiene 4,5 litri,
e sotto la sella ci ho piazzato un contenitore di benzina della Primus da 1,5 litri,
che complessivamente porta la quantità di benzina disponibile a 6 litri,
con una autonomia di oltre 120 km.

Oggettivamente è un po' più alta e pesante del Cota,
ma, a mio avviso,
i vantaggi superano la scomodità dell'uso del kit sella-serbatoio,
che portava la quantità di benzina a 4 litri,
con una autonomia di 80 km.

Ovviamente dipende tutto dall'uso che ne fai.
A sessant'anni suonati - in tutti i sensi - non vado a cercare cose impossibili.
Faccio le stesse cose che facevo prima con 40 km in più di autonomia.

I miei amici, tutti miei coetanei che a breve andranno nella casa di riposo,
hanno la Montesa Cota, come quella che avevo io, o il KTM Freeride.
Ovviamente dipende dalle caratteristiche di guida e dal fisico,
inteso soprattutto come altezza.

Io ho lasciato tutto originale,
impianto elettrico, no full power kit, ecc.,
a parte il portatarga a baionetta, montato quasi a norma del CdS,
che è molto comodo.
In questo modo posso anche affrontare i trasferimenti su asfalto senza patemi.

Rispetto a quella del 2010, che aveva il full power kit,
ha qualche cavallo in meno,
ma è molto più silenziosa.

Riesco a fare tutti i percorsi che facevo prima,
a volte utilizzando una marcia più bassa,
perché i rapporti interni sono leggermente più lunghi ed anche la corona è un po' più piccola.

Su strada non supera i 70 km/h,
ma chi ha installato il full power kit mi dice che arriva anche ai 90.

Ho fatto solamente 300 km.,
ma complessivamente sono soddisfatto.

E' un po' come quando hai una donna nuova:
all'inizio ne vedi solamente i pregi rispetto a quella/e precedenti,
poi subentra la routine ed il desiderio di provarne un'altra.
giorgiodd
Apprendista
Apprendista
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 03/12/2013, 19:47
Moto:
motoclub:


Torna a VARI ARGOMENTI SUL MONDO DEL TRIAL

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti